WTC
Servizi Informatici

Windows: il 14 Gennaio termina il supporto per Windows 7

Microsoft consiglia agli utenti che utilizzano ancora questo sistema operativo di passare a Windows 10

07/01/2020

Quando ha lanciato sul mercato il sistema operativo Windows 7 nel 2009, la Microsoft si è impegnata a offrire 10 anni di supporto, e adesso, passati 10 anni, Windows 7 è ormai prossimo al pensionamento: il 14 Gennaio 2020. A partire da questo giorno, il sistema operativo non riceverà più aggiornamenti ne supporto tecnico da parte di Microsoft. A questo punto, cosa fare? Se anche tu fai parte del 28% di utenti che ancora utilizzano Windows 7, ti mostriamo di seguito tutto quello che devi sapere sull’argomento!

Cosa comporta la fine del supporto?

A partire dal 14 Gennaio 2020, se il tuo PC opera con Windows 7, non riceverà più aggiornamenti di sicurezza, diventando sensibile e vulnerabile a virus e altre minacce. Per questo è importante fare l’upgrade ad un sistema operativo moderno, per mantenere te e i tuoi dati più sicuri. Inoltre terminerà anche il servizio di supporto tecnico al cliente, mentre altri servizi correlati verranno interrotti nel tempo.

Devo passare a Windows 10?

Microsoft consiglia di Passare a Windows 10, optando per un PC nuovo così da sfruttare al massimo tutte le potenzialità del sistema operativo. È comunque possibile aggiornare il PC già in uso con Windows 10, ma Microsoft sconsiglia di farlo, poiché alcuni dispositivi Windows 7 non sono compatibili con Windows 10, o potrebbero offrire una disponibilità ridotta delle sue funzionalità.

E se mantengo Windows 7?

Puoi continuare a utilizzare Windows 7, ma, come abbiamo già accennato, una volta terminato il supporto e gli aggiornamenti di sicurezza offerti da Microsoft, il tuo computer sarà più vulnerabile a virus e rischi per la sicurezza.

Clicca qui per maggiori informazioni.